Canton

CantonCanton per l'italiano è una delle città più conosciute della Cina, capitale di una delle provincie più meridionali del paese, il Guangdong. Nel XIX secolo, la città era conosciuta nel mondo intero appunto come Canton, antico porto mercantile affermato in tutto il continente e patria di quel filone gastronomico che porta il nome di cucina cantonese; tuttavia, è bene tenere a mente che la città, oggi anche all'estero, porta il nome di Guangzhou.

Il nome 'internazionale' di Canton  ci rimanda alle sue antiche influenze mercantili, i portoghesi la ribatezzarono infatti Cantão, nonostante durante la dinastia Tang il commercio lungo le coste dell'Asia portò soprattutto alla formazione di comunità musulmane. Solo più tardi, agli inizi del XVI secolo, con lo sviluppo delle esplorazioni e del commercio in Europa, si ebbero i primi contatti con la Cina da parte dei mercanti occidentali: costoro erano appunto portoghesi, che svilupparono le rotte commerciali a tal punto da istituire un vero e proprio monopolio in tutta la regione. Lo sviluppo fu tale che il porto servì anche le celebri 'compagnie' europee delle Indie, tra cui la Compagnia Olandese delle Indie Orientali e la Compagnia Inglese delle Indie Orientali, che come sappiamo commerciavano in Europa le preziose spezie e droghe d'Oriente (in Cina , soprattutto il e l'Oppio) .Tradizionalmente, ancora prima dello sviluppo mercantile suddetto, le spezie prodotte in Asia arrivavano in Europa dopo il 'riposo' presso i 'Suq' mediorientali, dove  venivano commerciate dai mercanti arabi e veneziani. L'intera area, divenuta tra le più importanti zone mercantili del mondo, è stata anche al centro delle cosiddette 'guerre mercantili' asiatico-europee, tra cui la nota guerra dell'Oppio, nel 1839. Oggi, Canton continua ad essere uno dei maggiori porti commerciali di tutto il mondo.

Con poco più di 7,6 milioni di abitanti, Canton rimane una delle città più popolose della Cina. Dal punto di vista turistico-culturale, la città propone diverse attrazioni, lascito prezioso delle sue influenze storiche. Grazie anche ad un piacevole clima e ad una gradevole temperatura in tutte le stagioni dell'anno (con un media di 21 gradi anche in inverno), Canton si concede volentieri ad un costante afflusso turistico. La stagione migliore per visitarla rimane a nostro avviso l'autunno. Diverse inoltre le infrastrutture presenti, con i nuovi recenti sviluppi apportati alla metropolitana di Canton e la restaurazioni di antichi edifici.

Le attrazioni turistiche di Canton sono in effetti qualcosa di unico in Cina: portano avanti un discorso originale iniziato diversi secoli fa, ricco di fascino orientale e coloniale,  raramente riscontrabile nel resto del territorio. L'isola di Shamian (Shāmiàn dǎo) è una delle maggiori attrazioni della città,   situata lungo il fiume delle Perle. Un'area di antiche atmosfere francesi ed inglesi (ai cinesi fu a lungo vietato l'accesso) sviluppatesi a seguito delle vittoria sui cinesi nella seconda guerra dell'Oppio. In una estensione di poco meno di un chilometro trovano dimora diversi edifici dalla squisita architettura europea, ville, hotel, banche (come quelli lungo la Shamian Dajie) e in particolare la chiesa cattolica francese Nostra Signora di Lourdes, situata nel viale principale. Altrettanto curiose sono le statue presenti un po' lungo tutta l'isola, raffiguranti gli abitanti nella vita quotidiana.

I riflettori sono tuttavia puntanti su altri due monumenti della città, stavolta di chiara cultura cinese: la pagoda dei Sei Banyan (anno 537), che prende il nome dai sei alberi di fico una volta presenti in questo luogo. Una imponente torre a nove piani (all'interno è tuttavia composta da ben 17 piani) parte a sua volta del tempio di Liu Rong Si (metro più vicina Go ngyuan Qian). Venne costruita con l'intento di ospitare una porzione delle ceneri del Budda, fatte arrivare dall'India, e si ammira per la raffinata architettura presente in ogni minimo particolare. Sotto una fitta coltre di profumati incensi speziati, si ha modo di esplorare il tempio di Guangxiao (V secolo), una delle maggiori attrazioni della città,  all'interno del quale sono ospitate tre pagode. In un'estensione di ben 31.000 metri quadri, il tempio è anche noto per aver ospitato i maggiori personaggi del buddismo cinese, tra cui Huineng, il sesto maestro del buddismo Zen. Durante la dinastia Han, il tempio fu dimora del principe Zhao Jiande del regno di Nanyue.

Si citano infine altre maggiori attrazionidi Canton, come il tempio buddista di Hualin Si (526) con all'interno la bella sala dei Luohan (raffigurante i 500 illuminati, tra cui pare essere presente anche Marco Polo), il tempio di Chen Jia Ci (1890), il mausoleo di Nan Yue, con all'interno le spoglie antiche di 2000 anni di Zha Mo, i giardini del Palazzo di Nan Yue, nel cui interno è ospitato il mausoleo di cui sopra e il palazzo di Zhao Tuo, fondatore del regno di Nan Yue, la moschea di Huasheng, il cimitero islamico e i giardini di Orchidea, chiara testimonianza del passaggio musulmano in Cina. Tra i musei di Canton, si menziona in particolare il Museo d'Arte contemporanea situato al n 13 di Luhu Lu.
 

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Argomenti più letti

Voli economici per la Polonia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...